News on Line
Fotogallery interventi
Company profile I Nostri Servizi Le Nostre Realizzazioni Centro Informazioni Contattaci

Le Cooperative aderenti al Consorzio Unione hanno alle spalle decine di anni d'esperienza.
Pur essendo possibile dare vita ad una nuova Cooperativa di Abitazione secondo le modalità appresso indicate, è preferibile associarsi alle nostre Cooperative, che offrono maggiori garanzie di affidabilità ed esperienza nel settore.
Aderire ad una Cooperativa del Consorzio Unione è dunque una garanzia in più per coloro che intendono "costruirsi" una casa in Cooperativa.

La qualità di socio comporta l'accettazione dello statuto della Cooperativa.
Per le Cooperative Edilizie di Abitazione di nuova costituzione che intendano iscriversi all'Albo Nazionale di cui alla Legge 59/92, la quota di capitale sociale sottoscritto da ciascun Socio non può essere inferiori ad Euro 258,23.

L'ammissione di un nuovo Socio è fatta con deliberazione del Consiglio di Amministrazione, su domanda dell'interessato. La deliberazione di ammissione deve essere annotata a cura degli amministratori nell'apposito Libro Soci.
In caso di recesso, esclusione o morte del Socio, viene rimborsata la quota di capitale sociale versata.

Nelle assemblee hanno diritto di voto coloro che risultino iscritti da almeno tre mesi nel libro dei Soci.
Ogni Socio ha un voto, qualunque sia il valore della quota o il numero delle azioni.
Il Socio non può farsi rappresentare nelle Assemblee se non da un altro Socio e solo nei casi previsti dall'atto costitutivo.
La nomina degli amministratori spetta all'Assemblea, fatta eccezione per i primi amministratori, che sono nominati nell'atto costitutivo.
Se l'atto costitutivo non stabilisce il numero degli amministratori, ma ne indica solamente un numero massimo e minimo, la determinazione spetta all'Assemblea.
Il Collegio Sindacale si compone di tre membri effettivi, scelti anche tra non Soci. Devono inoltre essere nominati due sindaci supplenti.
Gli amministratori devono redigere annualmente il bilancio di esercizio, così come stabilito dalla normativa civilistica e depositarlo alla Camera di Commercio, corredato, eventualmente, dalla propria relazione e da quella del Collegio Sindacale, se previsto.

Presso la Direzione Generale della Cooperazione del Ministero del lavoro e della previdenza sociale, è istituito l'Albo Nazionale delle società Cooperative Edilizie di Abitazione e dei loro Consorzi (art. 13 L.59/92). Le Cooperative Edilizie di Abitazione ed i loro consorzi che intendono ottenere contributi pubblici, debbono documentare l'iscrizione a detto Albo.
All'Albo possono essere iscritte le Cooperative costituite da non meno di 18 Soci ed iscritte nel registro prefettizio, che siano disciplinate dai principi di mutualità.

Le Cooperative non iscritte nel registro prefettizio e nello schedario generale della cooperazione sono escluse da ogni agevolazione.

Le Cooperative, per godere dei benefici fiscali, devono avere requisiti mutualistici e precisamente:

  • divieto di distribuzione delle riserve fra i Soci;

  • versamento del 3% degli utili annuali ai Fondi mutualistici per la promozione e lo sviluppo della cooperazione;

  • devoluzione, in caso di scioglimento della Società, del patrimonio sociale ai Fondi mutualistici di cui al punto precedente.

La vigilanza sulle Cooperative è attribuita al Ministero del lavoro. La vigilanza si esercita attraverso ispezioni ordinarie e straordinarie.
Le ispezioni ordinarie sono eseguite di regola da revisori indicati dalle Associazioni Nazionali di rappresentanza, assistenza e tutela del Movimento Cooperativo, riconosciute dal Ministero del Lavoro.

La qualità di Socio conferisce allo stesso una serie di vantaggi che possono essere così riassunti:

  1. Essere tenuto costantemente informato sulle opportunità che la Cooperativa può offrire

  2. Partecipare alla vita ed alle iniziative della Cooperativa ed utilizzare le opportunità offerte dalle convenzioni dalla stessa stipulate

  3. Scelta dell'intervento edilizio e dell'abitazione che meglio risponde alle esigenze del proprio nucleo familiare

  4. Scelta di come personalizzare l'alloggio, relativamente agli spazi ed ai materiali

  5. Utilizzazione dei servizi organizzati dalla Cooperativa e dal Consorzio al quale aderisce, usufruendo delle opportunità e dei vantaggi connessi

  6. Sottoscrizione di contratti e atti di assegnazione improntati a principi di trasparenza e di chiarezza con impegni precisi e prezzi predeterminati

  7. Possibilità di concorrere alla gestione dell'attività della Cooperativa, al controllo e all'approvazione del bilancio

Il Socio è il fondamento della Cooperativa. Egli viene tenuto costantemente informato sulle opportunità che la Cooperativa può offrirgli, partecipa alle Assemblee Ordinarie e Straordinarie, è chiamato annualmente ad approvare il Bilancio di esercizio della Cooperativa, partecipa alla elezione del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale.

Il Socio viene informato ogni volta che si presenta l'opportunità di un nuovo intervento edilizio e può scegliere di aderire o meno all'iniziativa. La graduatoria di prenotazione viene di norma compilata in base all'anzianità di iscrizione alla Cooperativa.
Il Socio può prenotare una abitazione che corrisponde alle necessità del proprio nucleo familiare, sottoscrivendo l'apposito Atto (Atto di Prenotazione), che regola in modo chiaro e trasparente i rapporti tra lo stesso e la Cooperativa durante tutta la fase di sviluppo dell'iniziativa.
I Consigli di Amministrazione procedono all'assegnazione delle abitazioni a favore dei Soci Prenotatari, mediante verbale sottoscritto dal Presidente e dal Segretario.
Tale assegnazione conferisce al Socio tutti gli obblighi ed i diritti di legge.


Il Socio Prenotatario concorda con la Cooperativa un piano dei versamenti, sottoscrivendo il Piano Finanziario. La Cooperativa cura le pratiche per il mutuo e per le eventuali agevolazioni previste dalle Leggi in vigore. I pagamenti da parte del Socio Prenotatario avvengono secondo l'avanzamento dei lavori nell'arco di un periodo di circa due anni. L'erogazione del mutuo inizia ai primi stati di avanzamento.

Il Socio può apportare modifiche alla disposizione dello spazio interno e variare i materiali di capitolato conoscendo preventivamente ed in modo chiaro costi e tempi di esecuzione. Durante questa fase il Socio è affiancato e consigliato dal personale tecnico incaricato dalla Cooperativa.
In corrispondenza di alcune fasi di lavorazione la Cooperativa organizza "visite in cantiere" in modo che il Socio verifichi lo stato dei lavori e la rispondenza alle scelte effettuate. Le visite si svolgono alla presenza del Direttore dei Lavori o dei tecnici incaricati dalla Cooperativa.
Il Socio è periodicamente informato sull'andamento dei cantieri e su eventuali problematiche con riunioni apposite.
A conclusione dei lavori il Socio effettua una visita alla propria abitazione in presenza di un rappresentante della Cooperativa, dell'Impresa costruttrice nonché del Direttore Lavori. Viene sottoscritto il Verbale di Consegna dell'alloggio che contiene tutte le eventuali anomalie riscontrate nel corso della visita. La Cooperativa provvede a far eliminare le eventuali anomalie rilevate.
Tutti gli alloggi sono sottoposti al Collaudo Tecnico: procedura non obbligatoria per legge, adottata dalla Cooperativa per maggiore garanzia e tutela del Socio. Il collaudo certifica la buona esecuzione dell'opera..

Il trasferimento della proprietà al Socio tramite apposito atto Notarile, avviene generalmente entro 12 mesi dalla consegna. Anche in questa occasione il Socio è assistito dalla Cooperativa per la gestione di tutte le problematiche.

Per i beneficiari di mutui agevolati non è possibile vendere o affittare l'alloggio prima dei cinque anni.
La locazione o l'alienazione nel primo quinquennio è possibile - su autorizzazione della Regione - solo quando sussistano gravi motivi (per esempio trasferimento della propria sede di lavoro, cambiamento della composizione della famiglia, ecc……).


Per avere maggiori informazioni, ovvero associarsi ad una Cooperativa facente parte del nostro Consorzio rivolgersi al nostro Servizio Assistenza Soci (tel 800638523; Fax +39 011/4343766; e-mail: info@consorziounione.it).

 

 

 


Homepage
| Chi siamo | I nostri servizi | Le nostre realizzazioni | Centro informazioni | Contattaci | Privacy